Madre

del Lungo Cammino

In ossequio ai decreti di Papa Urbano VIII, ai decreti della Sacra Congregazione dei Riti, e al Catechismo della Chiesa cattolica - 67, si dichiara che a quanto viene espresso nel seguente portale web non va data fede se non quella che meritano attendibili testimonianze e che non si intende in alcun modo prevenire il giudizio della Chiesa, alla quale ci si sottomette con devozione.

W. = Wilma

M. = Maria

 

 

Domenica 06 marzo 2011 - ore 15,30

 

 

W. Salve, o Madre Celeste.

 

M. Sia lodato Gesù Cristo. [Sempre sia lodato]

 

Cari figli, non vedete che la desolazione regna in questo mondo? Che i Miei insegnamenti vengono dimenticati? Che

l’insegnamento del maligno vi porta alla distruzione, alla morte?

 

Il Mio sguardo accorato vi cerca. Vi cerco figli cari perché voglio aiutarvi, proteggervi dalle insinuazioni, tentazioni,

insegnamenti del maligno, dal precipizio eterno.

 

Per tutti quelli che Mi vogliono ascoltare ripeto: seguitemi figli cari in questo lungo cammino di preghiera, di amore, di

sacrificio, di rinunce e, tacendo, soffrendo, implorando perdono, perché l’umanità sia salva dall’eterna dannazione.

 

Dovete crescere figli cari, formare una Mia grande famiglia, umile, chiamati a un sicuro rifugio. Io vi aspetto a braccia

aperte.

 

Vi voglio uniti a Me per insegnarvi a volervi bene, a vivere nella fratellanza, trasparenti nella sincerità, in Mia

compagnia; in compagnia della vostra Mamma celeste, donandovi ristoro e sollievo.

 

Amate il Signore, cercate il Signore, solo di Lui vi dovete fidare.

 

Grazie di aver risposto alla Mia chiamata. La Mia prossima sarà il 29 maggio, alle ore 15,30.

 

Ora, vi benedico figli cari; benedico le vostre famiglie, i vostri figli, gli ammalati, gli anziani, le persone sole, i vostri

oggetti e ogni vostra cosa cara, con la Mia benedizione materna.

 

W. La Madonna è vestita di bianco, con manto azzurro e velo bianco. E’ a braccia aperte. E’ scalza. Sopra la sua

testa brilla una corona di dodici stelle luminose. Davanti a Lei cespugli di fiori di pesco; alle sue spalle, dietro

la sua testa, nuvole nere.

 

Seguono la recita di tre “Padre nostro”, della “Salve Regina”, della preghiera “Madre, noi che in Te crediamo”,

e dei canti “Madonna nera” e “Madre del lungo cammino”.

 

 

 

 

Domenica 29 maggio 2011 - ore 15,30

 

 

W. Salve, o Madre Celeste.

 

M. Sia lodato Gesù Cristo. [Sempre sia lodato]

Grazie figli cari di essere venuti in questo luogo, meta di grazia, di pace, di serenità.

 

Figli cari, il Mio cuore è triste perché voi non pensate al Regno di Dio ma alle cose del mondo.

Ah! Figli cari, quante spade trafiggono il Mio cuore.

 

Desidero preghiera; affido a voi i malati di spirito: quei figli che sono tormentati dalle forze del male e vivono nel

peccato.

 

Siate forti, figli cari, nelle tentazioni pregate Dio che ve ne liberi; ravvedetevi fino a che siete in tempo. Convertitevi,

riscaldate i vostri cuori con la preghiera.

 

Cari figli, ascoltate i Miei insegnamenti, leggete attentamente i Miei messaggi, liberatevi da ogni forma di peccato se

volete vivere nella pace e nella gioia.

 

Vivete nell’umiltà, nella semplicità, perché, figli cari, verranno giorni in cui le vostre gioie si uniranno ai vostri dolori, ma

non piangete, abbandonatevi totalmente a Gesù: è questo che Io desidero da voi.

 

Vi saluto e vi abbraccio fortemente a Me. Grazie di aver risposto alla Mia chiamata. La Mia prossima sarà il 15 agosto,

alle ore 17,30.

 

W. Salve o Madre celeste. “Salve, Regina” (preghiera). Madre, noi che in Te crediamo, noi che Ti amiamo, il nostro cuore a

Te doniamo, ora e sempre. Amen

 

La Madonna è vestita di bianco, con manto bianco e velo bianco. E’ a mani giunte; tra le dita tiene un rosario

luminoso. Attorno alla sua testa brillano dodici stelle luminose. Sui suoi piedi posano cinque colombine

bianche. … Ora, non è più vestita di bianco perché dall’alto cadono petali di fiori e il suo manto è diventato

colorato.

 

Salve o Madre celeste.

 

Seguono i canti “Madonna nera” e “Madre del lungo cammino”.

 

 

 

 

Venerdì 24 giugno 2011 - ore 21,00

 

 

W. Abbiamo la presenza della Madonna. Mettetevi in ginocchio.

Esprimete un desiderio, chiedetelo a Maria, offrite le vostre sofferenze.

 

M. Pregate per gli ammalati di spirito, pregate per quelli che vivono nell’ozio, pregate per quelli che non credono nei miei

messaggi.

 

Voi siete tutti i miei fiori ed io sotto il mio manto tutti vi vorrei.

 

Pregate per gli anziani, pregate per le giovani coppie, pregate per i vostri bambini; pregate perché il vostro giorno, dallo

spuntar del sole al calar della sera, sia ricco di gioia e di preghiera.

 

Sollevate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara; sollevate i vostri desideri, le vostre angosce, le vostre sofferenze, saranno

benedetti: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, amen.

 

W. “Ave, Maria” (preghiera).

 

Salve, o Madre celeste.

 

Seguono la preghiera “Madre, noi che in te crediamo” e il canto “Dell’aurora tu sorgi più bella”.

 

 

 

 

Lunedì 15 agosto 2011 - ore 17,30

 

 

W. Salve, o Madre Celeste.

 

M. Sia lodato Gesù Cristo. [Sempre sia lodato]

 

Cari figli, oggi vi devo fare una raccomandazione, non permettete che dalle vostre labbra escano parole di falsità.

 

Coltivate la vostra conversione, affinché possiate essere segno di amore per gli altri.

Siano le vostre preghiere un atto perenne di gratitudine, di ringraziamento, di amore al Signore che tanto vi ama.

 

Cari figli, cercate il Signore, Lui è lì che vi aspetta; ogni vostro gesto Lo riempie di gioia.

Parlate al Signore, Lui vi sa ascoltare e, nelle vostre difficoltà, vi aprirà il Suo grande cuore.

 

Cari figli, quanti pericoli vi circondano. Ora, come non mai, tutte le potenze demoniache si sono messe all’opera, ed Io

soffro figli cari. Ma voi non voltatevi indietro a vedere chi si è perduto: andiamo incontro a Gesù che viene perché la

vostra opera è di origine divina.

 

Cari figli, godete assieme al cielo - che sono tanti -, la gioia di questo giorno, ed Io, figli cari, farò cadere su ognuno di voi

la grazia di rimanere nella luce di verità.

 

Grazie di aver risposto alla Mia chiamata. Vi stringo tutti a Me. La Mia prossima sarà il 23 ottobre, alle 15,30.

 

Ora, mettetevi in ginocchio, sollevate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara. Chiedete perdono a Gesù delle vostre colpe,

delle vostre mancanze. Saranno benedetti i vostri oggetti dalla Mia benedizione materna: in nome del Padre, del Figlio e

dello Spirito Santo, amen.

 

W. La Madonna è vestita di sole. E’ a mani giunte. E’ scalza. I suoi piedi nudi appoggiano sulla luna. Sopra la

sua testa brilla una corona di dodici stelle luminose. E’ accompagnata da quattro grandi angeli, due sulla

destra e due sulla sinistra. Dietro di Lei c’è Gesù, a braccia aperte.

 

Seguono, la recita della “Salve, Regina”, accompagnata da tre segni di croce; la recita delle preghiere

“Irradia o Maria su tutta l’umanità la luce di grazia della Tua fiamma d’Amore, ora e nell’ora della nostra morte. Amen”, e “O Maria, io non mi accontento solo di pregare, ma tutta la notte e tutto il giorno, il mio cuore a te voglio donare. Amen”, e del canto finale “Madonna nera”.

 

 

 

Domenica 23 ottobre 2011 - ore 15,30

 

 

W. Salve, o Madre Celeste.

 

M. Sia lodato Gesù Cristo. [Sempre sia lodato]

 

Cari figli, sono ormai passati più di tredici anni da quando il Padre Mi mandò su questa terra ed io, figli cari, mi sono

presentata a voi dandomi il nome di Madre del Lungo Cammino: un cammino di preghiera, di amore, di sofferenza ma

anche di tanta grazia.

 

Figli cari, non evadete dai Miei messaggi, non lasciatevi influenzare da curiosità che potrebbero portarvi oltre; sarebbe

una trasgressione alla grazia del Padre.

 

Io, figli cari, ho tanto bisogno di preghiera, di tante preghiere, per quei figli che sono oscurati dalle tenebre, affinché le

loro anime ritornino a Gesù.

 

Pregate figli cari, pregate, lasciatevi guidare da Me con amore; seguite il segno che vi ho tracciato nel cuore e nella mente.

Ed è per mezzo di voi, figli cari, che il mio Cuore Immacolato trionferà. Perciò figli cari, rimanete stretti a Me, cercate il

Bene supremo, una devozione sincera.

 

Ascoltatemi, ascoltate le Mie parole e ringraziate il Padre che, per mezzo dello Spirito Santo, egli vi chiama e vi invita a

camminare sulla via della santità. Aiutatemi e vi abbraccio.

 

Grazie di aver risposto alla Mia chiamata. La mia prossima sarà il 25 dicembre, alle 15,30.

 

Ora, fate un gesto di penitenza: inginocchiatevi. Sollevate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara; sollevati i vostri cuori, il

vostro amore, saranno benedetti dalla Mia benedizione materna. Voglio che la Mia benedizione entri nelle vostre case,

nelle vostre famiglie, sui vostri bimbi, agli ammalati, agli anziani, e anche a quelli che non credono in me.

La Mia benedizione scenda su tutti voi: in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, amen. Conservi i vostri

oggetti, le vostre cose care.

 

W. La Madonna è vestita di bianco, con manto azzurro e velo bianco. E’ a braccia aperte. Sulla mano destra alza

un rosario luminoso, sulla sinistra tiene un cuore. La sua testa è coronata da dodici stelle luminose. E’ scalza,

sui suoi piedi nudi appoggiano due colombine bianche.

 

Salve o Madre Celeste.

 

Seguono, la recita della preghiera: “Madre, noi che in Te crediamo” e il canto “Madonna nera”.

 

 

 

 

Domenica 25 dicembre 2011 - ore 15,30

 

 

W. Salve, o Madre Celeste.

 

M. Lodato sia il Signore.

 

Cari figli, eccovi il Mio Gesù che è luce senza tramonto.

Accogliete il Mio Gesù, unitevi a Me per portare a Lui tutti i cuori del mondo.

 

Figli cari, abbandonatevi a Me, Io vi voglio guidare, voglio mostrarvi la gioia nella quale vorrei condurre ognuno di voi.

 

Sia questo grande evento a trasformare quei cuori induriti dall’odio, dal peccato, e riconoscano Gesù.

 

Figli cari, siate decisi, sicuri, forti, perché, perché Satana, le forze del male, si aggrapperanno alle vostre vesti facendovi

dubitare di quello che state facendo. Allora, figli cari, implorate il nome di Gesù, di Maria, e sarete aiutati.

 

Grazie di aver risposto alla Mia chiamata. La Mia prossima sarà l’11 marzo, alle 15,30.

 

Ora sollevate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara, saranno benedetti con la Mia benedizione materna: in nome del

Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, amen.

E che, la dolcezza del Mio Gesù vi accompagni sempre.

 

W. Caro Bambino Gesù, Tu sei nato, sei vissuto, sei morto, sei risorto. Con la Tua bontà e il Tuo grande amore aiutami a

non peccare più. Lavami, fammi diventare più bianca della neve.

 

La Madonna è vestita di bianco, con un manto azzurro e un lungo velo bianco. Sul braccio destro tiene il suo

Bambino Gesù. E’ a piedi nudi. Sopra la sua testolina brilla un’aureola luminosa. Sopra la Madonna brilla

una corona di dodici stelle luminose. E’ a piedi nudi. Sulla sua destra e sulla sinistra vegliano due grandi

angeli. Il cielo è stellato, luminoso.

 

Segue il canto “Astro del Ciel”.