Archivio Messaggi 2016

Madre

del Lungo Cammino

In ossequio ai decreti di Papa Urbano VIII, ai decreti della Sacra Congregazione dei Riti, e al Catechismo della Chiesa cattolica - 67, si dichiara che a quanto viene espresso nel seguente portale web non va data fede se non quella che meritano attendibili testimonianze e che non si  intende in alcun modo prevenire il giudizio della Chiesa, alla quale ci si sottomette con devozione.

W. = Wilma

M. = Maria



Domenica 24 Gennaio 2016 - ore 19,45



M.     Venite figli cari.


Venite miei cari e apritemi il cuore. Io mi offro a voi per portarvi in salvo, per asciugare le vostre lacrime e darvi il

coraggio del cambiamento che vi porterà a vivere serenamente la vita, in attesa del nuovo passaggio verso la vita vera

che vi attende.


Lasciatevi andare, lasciatevi amare. Sono Io che vi dico nel cuore quelle parole che talvolta vi fan sussultare. E chi altri

se no, può indurvi a diventare diversi da quello che siete?


Non ritenetevi deboli se cedete alla compassione e all’amore, se vi commuovete di fronte a un bimbo, se l’arroganza vi

fa sentire impotenti, se non riuscite a difendervi. Tutto questo vuol dire che state iniziando a capire che le regole dettate

da Satana non fanno più presa sulla vostra coscienza, ormai aperta dall’amore Mio, che è infinito.


Apritemi il vostro cuore, parlatemi, Io vi consolerò, vi ascolterò, vi calmerò, e ancora vi dico: sapete che non siete mai

soli?


Vi benedico.






Mercoledì 02 Marzo 2016 - ore 20,50

Nel  Santuario della "Madonna della Salute" di Madonna di Dossobuono (VR), nel 18°anniversario delle Sue apparizioni pubbliche.



W.     Salve, Madre celeste.


M.     Gloria a Dio e pace a voi.

Padre Massimo, oggi ricorre il 18° anno delle mie apparizioni, la terza mia presenza nel suo Santuario. Chiedo a lei, padre

Massimo, e ai sacerdoti: vi raccomando i giovani. Siano per voi il vostro impegno, specialmente per quelli che sono alla ricerca di

Dio.


A voi tutti vi chiedo: non discutete mai sulla fede. Amate il Signore, cercate il Signore, convertitevi in questo tempo di quaresima

perché: se non vi convertirete cadrete tutti nello stesso modo.


Mi rivolgo ancora a lei, padre Massimo, le chiedo umilmente una maggiore sua presenza in questo mio luogo, scelto da Me,

chiamato Madre del Lungo Cammino. E desidero, padre Massimo, che questa sera venga incorniciato con la sua solenne

benedizione.


La ringrazio, padre Massimo, ringrazio don Gino, per il vostro amore, per il vostro mio credere, anche se obbligatoriamente dovete

dire presunte: ma non è così.


Ringrazio tutti voi qui presenti, vi saluto e vi stringo tutti a me.


Segue la recita di tre “Padre nostro”.


W.     La Madonna è vestita di bianco, con manto bianco e velo bianco. E’ a mani giunte. Sopra la sua testa brilla

una corona di dodici stelle luminose. Dal suo viso traspare lucentezza, amore e coraggio.

 

Salve o Madre celeste.


Segue il canto “Madonna nera”, accompagnato da tre segno di croce.






Domenica 20 Marzo 2016 - ore 15,30



W.     Segno della croce.

Salve o Regina, Madre di Misericordia…


M.    Glorifichiamo il Padre.


Cari figli, il mio cuore, il mio amore, non vi abbandonerà.


E’ per volontà del Signore il mio intervento amoroso in vari luoghi. Molti mi accettano, altri hanno un cuore impietrito e non

germoglieranno mai, non potranno portar frutto ed appassiranno di girono in giorno.

Siate voi mie creature di buona volontà; insieme immergeremo il mondo in un torrente di grazia.


Offrite il vostro tutto a Dio, anche se è rallentato il vostro fervore a causa delle cose visibili, che esercitano il loro potere di seduzione

su di voi facendovi dimenticare che sono realtà pericolose per tutta l’umanità.


In questi giorni, che precedono la Santa Pasqua, vi chiedo confessione, santa comunione e conversione.


Io vi amo, figli cari, vi amo tanto, se voi sapeste quanto vi amo piangereste di gioia.

Vi abbraccio figli cari, vi stringo tutti a me.


Vi ringrazio per la vostra presenza. La mia prossima chiamata sarà il 29 maggio, alle ore 15,30.

Non sarà certa la presenza della vostra veggente per motivi di salute. Vi raccomando pregate per lei e tenetevi informati.


 Segue la recita di tre “Padre nostro”.


Ora chinate il capi, chiedete perdono a Gesù delle vostre colpe, delle vostre mancanze. Vi do’ la mia benedizione: e la benedizione di

Dio Padre, di Dio Figlio, dello Spirito Santo, scenda su tutti voi, sugli ammalati, sugli anziani, sulle persone sole, sui giovani, sui

vostri bambini, e con voi rimanga sempre.


Segue la recita [cantata] della “Salve Regina”.


W.     La Madonna è vestita di bianco, con manto azzurro e velo bianco. E’ a mani giunte, tra le sue dita scorre un

rosario luminoso. Sopra la sua testa brilla una corona di dodici stelle luminose. E’ in ginocchio su terra.

Davanti a lei tante persone che tengono in mano un ramoscello d’ulivo.


Salve o Madre celeste.


Canto finale “E’ giunta l’ora”, accompagnato da tre segni di croce.






Lunedì 16 Maggio 2016 - ore 17,05

PER I PELLEGRINI DI PORTO VIRO (RO)

in visita all’Oasi della “Madre del Lungo Cammino”



M.    Cari figli, vi ringrazio di essere venuti, di aver conosciuto questo luogo. Vi aspetto ancora, voglio conoscervi meglio, i

vostri problemi, venire incontro alle vostre necessità. Pregate anche voi per Me, per questo mondo in subbuglio, per

quelli che non credono, per quelli che non Mi amano, per quelli che calunniano, per quelli che bestemmiano, per quelli

che non credono in Lui, in Dio, il nostro Dio, il vostro Dio, Lui, Lui, Lui che ha dato la Sua vita per tutti noi, per tutti voi.

Voi, siete tutti i miei adorati figli.


Io vi amo tanto e sono con voi, se voi Mi gradite, se voi Mi volete, se voi Mi riconoscete come Madre, Madre di tutti voi

e Madre di tutta l'Umanità. Amatevi tra di voi, amate e pregate anche per quelli che non credono, che non Mi amano,

che non Mi vogliono, che bestemmiano, per tutto il male, perché in questo mondo siamo perseguitati.


Ricordatevi, figli cari, che Maria c'è, che Gesù c'è, ma c'è anche satana, che è quello che corrompe, è quello che divide le

famiglie, è quello che ci porta lontano, che vi porta lontano dall' Amore di Dio. Pregate ma pregate sempre, ricordatevi

di Lui, ricordatevi di Me, perché Io vi amo.

 

Finita la coroncina, se siete d'accordo, Io rimango qui con voi e vi darò la Mia benedizione.

 

[Viene completata la “Coroncina del Cuore Immacolato di Maria”].


 Chinate il capo, chinate il capo: e la benedizione di Dio Padre, di Dio Figlio, dello Spirito Santo, accompagnata dalla

Mia, scenda su tutti voi, sulle vostre famiglie, sui vostri cari e vi accompagni sempre. In nome del Padre, del Figlio e

dello Spirito Santo. Amen. (3 volte).



W.     Sia lodato Gesù! Sempre sia lodato!

 Sia lodato, ringraziato ogni momento, il Santissimo e Divinissimo Sacramento!

 Grazie e buon proseguimento a tutti.






Lunedì 29 Maggio 2016 - ore 15,30



W.     Segno della croce.

Salve Regina…

Salve, o Madre celeste.


M.     Sia lodato Gesù Cristo [Sempre sia lodato].


Cari figli, il mio bene grande io vi dono e vi chiedo di abbandonarvi totalmente a me.

Fidatevi di me, vincete ogni paura nel donarvi rinunciando volontariamente, per amore, i vostri interessi.


Sia grande la vostra opera, perché solo voi potete sapere di quale puro amore io vi circondo.


Pregate figli cari, per quelli che vi deridono, per quelli che vi perseguitano, per quelli che non credono, e ringraziate il

Padre che, per mezzo di Maria, ha intenerito i vostri cuori, e che Dio possa entrare in tutti i cuori dei vostri fratelli.


Vi ho tolti da un mondo ribelle, inserendovi nelle schiere degli ubbidienti.

Voi che mi seguite avrete la pace, annunciando la vostra gioia.


Fuggite, fuggite figli cari, da ogni schiavitù!

Seguite questa via; mettete Dio al primo posto meditando e proclamando la sua sincerità, il suo amore, la sua salvezza

per tutti voi.


Ringraziate il Padre. Riconoscetelo nella sua perfezione.


Vi saluto figli cari e vi abbraccio.

Grazie di aver risposto alla mia chiamata. La mia prossima sarà il 15 agosto alle ore 17,00. 


Ora chinatevi, appoggiate ogni vostra cosa cara, ogni vostro oggetto, saranno benedetti. E la benedizione di Dio Padre,

di Dio Figlio, dello Spirito Santo, accompagnata dalla mia, scenda su tutti voi e vi accompagni sempre.


Segue la recita di tre Padre nostro.


W.     La Madonna è vestita di bianco, con manto azzurro e velo bianco. E’ a mani giunte, tra le sue dita tiene

un rosario luminoso. Sopra la sua testa brilla una corona di dodici stelle luminose. E’ scalza. Davanti a

lei, piante di calle bianche e piante di garofani bianchi. Il cielo è stellato. E’ sola.


Seguono la recita di tre “Gloria” e del canto “Madonna nera”, accompagnati da tre segni di croce.






Lunedì 15 Agosto 2016 - ore 17,00



W.     Segno della croce.

Salve Regina...

Salve, o Madre celeste.


M.     Sia lodato Gesù Cristo


Cari figli,siate fedeli ai miei insegnamenti, portatori di Verità.


Molti uomini all’ultimo istante non hanno saputo godere la Luce, la bellezza della Luce divina.

Svaniranno le vostre ansie, prodotte dal peccato, se voi, nell’abbandono, vi nutrirete di mansuetudine; allora Io potrò finalmente 

condurvi a vedere le Sue bellezze. Troppe creature pagano per la superbia dell’uomo: approfittando della loro innocenza, colpendo

gravemente cuori puri, seminando uno scandalo di anime.


Cari figli, Io non vi abbandonerò, Sarò sempre con voi e voi camminate sulla via che conduce a Gesù.


Pregate figli cari, pregate, pregate e ricordatevi che la vostra vita non è vita senza Dio.


Gioite per la vostra indifferenza(1),  perché oggi accanto a voi c’è Gesù.


Io figli cari Vi abbraccio, sicura sarà la Mia presenza il 23 ottobre, incerta quella della Mia e vostra veggente. Non dimenticatevi di 

 pregare per lei. 

Ora, mettetevi in ginocchio, posate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara, saranno benedetti: e la benedizione di Dio Padre, di Dio

Figlio, dello Spirito Santo, accompagnata dalla Mia, scenda su tutti voi, nelle vostre case, sulle vostre famiglie e vi accompagni.


(3 segni di Croce)


W.     La Madonna è vestita di sole; è a mani giunte, tra le dita tiene un rosario luminoso; sopra la Sua testa una

corona di dodici stelle luminose; è scalza; davanti a Lei una strada fatta di cuori rossi, ai lati della strada

piante di rose gialle.


Segue la recita di tre “Padre Nostro",  accompagnati da tre segni di croce e dal canto "Madonna Nera".


______________________

(1)     Indifferenza verso gli uomini che approfittano dell’innocenza altrui e che seminano scandalo tra le anime in quanto la

bellezza della luce divina ci apre lo sguardo alla Verità e non ci fa soccombere al male attorno a noi.

Gioite perché accanto a voi c’è la presenza del Salvatore Gesù.






Giovedì 08 Settembre 2016 - ore 20,40

- Festa della “Natività della Beata Vergine Maria” -




W.     Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. [Amen]


M.     Figli cari, non lasciatevi cadere dallo sconforto per la missione che io vi ho chiamati ad avere.


Fortificatevi nella preghiera, nella fede.


Guardate a me, credete in me, siateMi di sostegno per le mie opere d’amore.


Vivete la pace, accettate la pace e, nella pace, accettate anche le vostre sofferenze.


Chiedo a tutti gli uomini conversione: penitenza per il pentimento, per il grande disprezzo a Dio.


Vi ringrazio per quanto fate per me.

Io sono sempre con voi, vi attendo ogni giorno, ogni istante.


Chiedo a voi il perdono: perdonatevi, amatevi, amate i vostri cuori, amate anche le vostre debolezze. L’importante è   

riconoscere quanto voi siete.


Vi ringrazio ancora figli cari. Vi chiederei di mettervi in ginocchio per la benedizione.


Vi ricordo il 23 ottobre, alle ore 15,30. E’ stato detto ma la vostra veggente non ha percepito l’orario. Scusatela. Sarà

sicura la mia presenza, incerta quella della mia e vostra veggente.


E la benedizione di Dio Padre, di Dio Figlio, dello Spirito Santo scenda su tutti voi e vi accompagni.


(Segue la recita di tre Padre nostro e del canto “Andrò a vederla un dì”).


W.     Continuiamo con il Santo Rosario.


Prosegue la recita del Santo Rosario.

 





Domenica 23 Ottobre 2016 - ore 15,30




W.     Recita della Salve Regina…

Salve, o Madre celeste.


M.    Sia lodato Gesù Cristo [Sempre sia lodato].

Cari figli, se voi avete deciso di rimanere con me non ci sarà divisione nei cieli.


Vi chiedo preghiera, perdono, carità.


Io ogni giorno vi chiamo perché vi doniate a fare il bene, per riparare il male.


Seguitemi figli cari, insieme colmeremo quel vuoto che oggi il mondo vive: una grande incertezza verso Dio.


Accogliete i miei richiami, praticate i miei insegnamenti se volete allontanare la triste tragedia dei ribellatori di Dio.


Verità! Verità, figli cari. Se volete allontanare il Maligno dovrete vivere nella Verità.


Io, figli cari, vi conosco tutti; so tutto, tutto, tutto, di voi: le vostre angosce, i vostri dispiaceri, ma anche la vostra cattiveria. Quanto

male vi fate uno con l’altro.


Il mondo è corrotto, tutto all’incontrario, senza pensare al grande amore di Gesù.


Una cosa vi chiedo, figli cari, anch’io ho bisogno. Sostenetemi nei miei progetti di amore per voi e per il mondo intero.


Vi saluto e vi abbraccio. Grazie di aver risposto alla mia chiamata. La mi prossima sarà il 25 dicembre, alle ore 15,00. Ma vi

ricordo anche l’8 dicembre, alle ore 19,30 qui, in questo luogo, dove io ci sono sempre, dove io vi aspetto. Voi, ed io insieme a voi,

reciteremo il Santo Rosario. (Segue la recita di tre Padre nostro).


Ora, chinate il capo, appoggiate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara, saranno benedetti. E la benedizione di Dio Padre, di Dio

Figlio, dello Spirito Santo, accompagnata dalla mia, scenda su tutti voi, nelle vostre famiglie, sui vostri cari, e vi accompagni.   


W.     La Madonna è vestita di bianco, con manto azzurro e velo bianco. Attorno alla sua testa un’aureola di dodici stelle

luminose. Tra le sue dita tiene un rosario luminoso. E’ scalza. Sopra i suoi piedi appoggiano tre colombine bianche.

Appoggia i suoi piedi su erba secca. Attorno a lei volti di anime.


Segue la recita dell’Ave, Pater, Gloria; di tre L’eterno riposo, e del canto finale “Andrò a vederla un dì”, accompagnato

da tre segni di croce.






Giovedì 8 Dicembre 2016 - ore 19,45

(Durante la recita del Santo Rosario)




W.     Salve, o Madre celeste.


M.    Sia lodato Gesù Cristo [Sempre sia lodato].

Cari figli, portate a tutti i miei figli, ai vostri fratelli, il mio grande dono di amore.


Voi, figli cari, sempre mi chiedete l’aiuto. Questo vi sarà dato tanto quanto voi siete vicini a me.

 

Io, figli cari, so tutto di voi, vi conosco tutti e so anche che dentro di voi non c’è il perdono, la misericordia. Seppellite l’orgoglio,

amatevi gli uni gli altri.


Io, figli cari, ho tanto bisogno di voi, del vostro amore, della vostra sincerità. Ricordatevi di me.

 

Cari figli, pregate, pregate, pregate perché non vengano derisi i miei messaggi e non venga castigata questa terra.

 

Vi ringrazio figli cari, per quanto fate per me. Vi abbraccio.


Ora mettetevi in ginocchio, fatelo se gradite la mia benedizione.


E la benedizione di Dio Padre, di Dio Figlio, dello Spirito Santo, accompagnata dalla mia, scenda su tutti voi, nelle vostre famiglie, e

vi accompagni.


Continuate il vostro Santo Rosario.






Domenica 25 Dicembre 2016 - ore 15,00




W.     Segno della croce.

Salve Regina, Madre di…

Salve, o Madre celeste..


M.    Gloria a Dio e pace a voi.

Cari figli, oggi non solo vi ho portato un bambino, per voi, a voi, ma  un miracolo d’amore, di bontà: Gesù, dato dallo Spirito Santo

per farlo crescere in voi e nei cuori di tutto il mondo.

 

Cari figli, un nuovo anno sta per arrivare. Sarà triste per coloro che rifiutano e non amano la grazia e l’amore di Dio; lieto per chi

crede e spera nella sua misericordia; importante per me, perché possa continuare il mio lungo cammino di preghiera e di amore.

 

Figli cari, sia grande la vostra umiltà come questo dono. Animate nei vostri cuori la realtà di Dio, manifestando con gioia la nascita

di Gesù, il Salvatore.

Vi abbraccio, vi ringrazio. Grazie di aver risposto alla mia chiamata, che sarà la prossima, il 26 Marzo alle ore 15,30.


Ora, sollevate i vostri oggetti, ogni vostra cosa cara, saranno benedetti. E la benedizione di Dio Pare, di Dio Figlio, dello Spirito 

Santo, scenda su tutti voi, nelle vostre famiglie, nelle vostre case, sugli anziani, sugli ammalati, sui vostri bambini, sugli

adolescenti, sui non credenti e non vedenti.


W.     La Madonna è vestita di bianco, con manto azzurro e velo bianco. Tra le sue braccia tiene un Bambino con una vestina

bianca, un’aureola luminosa sopra la sua testolina. Sopra la testa di Maria un’aureola luminosa. Che fa corona, ci sono

dieci colombine bianche. Poi, molte altre svolazzano in qua e in là. I piedi di Maria sono nudi, è scalza.


Mi rivolgo a te, caro Bambino Gesù.


Caro Bambino Gesù,

Tu sei nato, sei vissuto, sei morto, sei risorto.

Con la Tua bontà e il Tuo infinito amore aiutami a non peccare più.

Lavami, fammi diventare più bianca della neve.


Cantiamo insieme, se ve la ricordate:


Oggi è festa per voi, oggi è festa per noi;

tutti insieme noi cantiamo Ave Maria.

Oggi è festa per voi, oggi è festa per noi;

tutti insieme noi cantiamo Ave Maria.

Oggi è festa per noi, oggi è festa per voi,

tutti insieme noi cantiamo Ave Maria.


 Segue la recita di tre Padre nostro e del canto “Astro del ciel”.