Il Carisma

Madre

del Lungo Cammino

In ossequio ai decreti di Papa Urbano VIII, ai decreti della Sacra Congregazione dei Riti, e al Catechismo della Chiesa cattolica - 67, si dichiara che a quanto viene espresso nel seguente portale web non va data fede se non quella che meritano attendibili testimonianze e che non si  intende in alcun modo prevenire il giudizio della Chiesa, alla quale ci si sottomette con devozione.

IL CARISMA



La preghiera per le anime purganti è un’opera di carità che la Madre del Lungo Cammino ha affidato con particolare specificità a questo luogo, come segno di un amore misericordioso che può giungere fino nell’aldilà (1^ Corinzi).

Nel 1996, prima che avessero inizio le “apparizioni pubbliche”, la Madonna chiese a Wilma di radunare un gruppo di persone che pregassero per le anime del Purgatorio. Disse: “Pregate, pregate, pregate per le anime del purgatorio. Una volta al mese pregate 3 ore di preghiera consecutiva”. La richiesta fu prontamente accolta da Wilma e successivamente dal piccolo gruppo di persone formatosi intorno a lei.

La dedizione alla preghiera per le anime del Purgatorio è dunque una specificità del gruppo di preghiera formatosi attorno alla Madre del Lungo Cammino.

Attualmente, presso l’Oasi di Castel d’Azzano si pregano le tre ore ogni primo lunedì e seguente martedì di ogni mese; anche se la preghiera per le anime di defunti dovrebbe essere praticata con assiduità da tutti in generale perché, come dice la liturgia, “Nessuno mai supplica senza speranza di misericordia”. Ed in questo vi è un misterioso segreto, cioè che le nostre preghiere non arriveranno mai troppo tardi a Dio, che è al di là della storia e al di fuori del tempo.